Migranti, violenza sessuale su bimba

Incidente probatorio, con audizione protetta in questura a Savona, su una bambina nigeriana di otto anni che avrebbe subito una violenza sessuale da parte di un connazionale di 28 anni, indagato per violenza sessuale aggravata su minore. L'episodio sarebbe avvenuto mesi fa in un Centro di accoglienza straordinario della provincia di Savona. Secondo l'accusa, la piccola, che era nel centro con la madre, sarebbe stata accarezzata nelle parti intime da sopra i vestiti. E' stata la donna a denunciare, nel settembre scorso, gli atti sessuali che la figlia avrebbe subito. Coordina le indagini il sostituto procuratore Giovanni Battista Ferro. Lo straniero era ospite dello stesso Cas con la moglie e il figlio, dopo l'episodio si allontanò con la famiglia dal centro giustificandosi che temeva lo potessero separare dalla moglie e dal suo bimbo. Al termine dell'incidente probatorio la piccola ha confermato le accuse. Nei prossimi giorni, il magistrato potrebbe chiedere per il nigeriano il giudizio immediato.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Cuneo Cronaca
  2. Cuneo Cronaca
  3. Targatocn.it
  4. Targatocn.it
  5. Savona News

Gli appuntamenti

In città e dintorni

  • Mostra del fungo 2018
    MOSTRE Mostra del fungo 2018
  • Sagra dell'uva
    SAGRE E FESTE Sagra dell'uva
SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Priero

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...